POS obbligatorio per professionisti e artigiani? Sì, no, forse…

Nei giorni scorsi si sono alternate notizie su questa fantomatica telenovela del POS (da Point Of Sale, punto di vendita). Dice bene l’articolo che oggi mi ha illuminata perché è il più recente che ho trovato e che ci segnala che il DDL 1747 che conteneva sanzioni per chi non si fosse dotato di POS da giugno 2014, è stato assegnato ad una commissione che non l’ha ancora esaminato.

Per motivi a quanto pare anche importanti:

  1. le sanzioni erano sproporzionate rispetto al mancato adempimento (una includeva anche la chiusura dell’attività!!)
  2. mancavano i fondi per gli sgravi fiscali volti agli incentivi a dotarsi appunto di POS

Se l’utilizzo del POS è obbligatorio per i commercianti al dettaglio oramai da anni, quest’obbligo per i professionisti e artigiani (per intenderci: un idraulico quanto un web designer) era diventato un dilemma non ben chiaro: dotarsi o meno di tale strumento?

Le interpretazioni di legge sono state diverse, in più la legge risultava incompleta proprio in merito alle sanzioni (che tuttora non esistono), quindi questo strumento non ha avuto molta diffusione.

E noi web-cosi cosa dobbiamo fare?

Nella nostra esperienza di web-cosi, in cui principalmente i compensi avvengono tramite bonifico, il POS mi risultava essere uno strumento inutile nonché oneroso. Il mio commercialista infatti in un suo articolo segnalava il parere del Consiglio Nazionale Forense per cui la legge parla di obbligo di accettare pagamenti tramite di carta di debito e NON di dotarsi di POS.

Esistono infatti strumenti online come SOLO che permettono di ricevere pagamenti online ma senza i costi necessari ad avere un supporto fisico POS. Un notevole risparmio, ed un progetto, neanche a dirlo, tutto italiano che ha vinto anche diversi premi.

Insomma, sì, no, forse…per ora nessuno ci ammazza. E voi in che modo siete corsi ai ripari?

Laura Gargiulo, web designer freelance e blogger.
Autrice di “Come diventare web-coso” e “Consigli di webdesign base“,
moglie dal dicembre 2010 e madre dal dicembre 2012.
Portfolio personale: Lauryn.it
Parlo anche di viaggi ed expat su: Myplaceintheworld.it e do consigli su come espatriare a Edimburgo sul mio blog Lovin’Edinburgh

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *