Facoltà di tecnologie web e multimediali all’Università di Udine

Per la nostra sezione dedicata all’offerta formativa, vi presento alcuni pareri sulla alla facoltà di tecnologie web e multimediali all’Università di Udine.

Mi chiamo xxx ho 19 anni, sono uno studente del primo anno di tecnologie web e multimediali all’Università di Udine.

Sono rimasto indeciso fino all’ultimo su cosa frequentare e se effettivamente ne valesse la pena spendere ancora tempo e denaro nello studio piuttosto che iniziare subito a cercare un’occupazione.

Dopo aver conseguito il diploma in informatica in un istituto tecnico, consapevole anche del fatto di non avere competenze sufficienti per confrontarmi con i lupi del mondo lavorativo, ho preso la mia decisione di proseguire con gli studi intraprendendo una nuova vita universitaria nell’unica regione vicina dove era presente un corso piuttosto specifico per quello a cui ambivo: diventare un web developer/designer.

Mi sono accorto fin da subito che il corso di tecnologie web e multimediali faceva per me, dopo aver passato il primo esame di ingresso a fine settembre. La facoltà infatti, pur essendo ad accesso libero, richiede di passare obbligatoriamente un esame di matematica e logica entro i primi 2 anni. Ho così iniziato a studiare i primi linguaggi di markup HTML, CSS 3 ed XML (non solo ovviamente) seguito anche da bravi e competenti professori passando gli esami con buoni voti.

Ora nel secondo semestre di programmazione stiamo imparando JAVA, comunque per avere un quadro più completo delle materie qui è spiegato tutto http://www.uniud.it/it/didattica/info-didattiche/piano-di-studio/laurea-tecnologie-web-multimediali/2015-2016.

So che altre università italiane presentano questo corso di laurea, ma probabilmente alcune materie saranno diverse. Mi sento comunque di consigliarlo.

A seguire invece il racconto di Alessio Borin

Sono al secondo anno, diciamo però che la mia opinione potrebbe essere un po’ “fuori dal coro”, considerato che già da 3 anni lavoro come sviluppatore web freelance (e di conseguenza ho già delle competenze particolari).

Il corso è ben strutturato e pieno di laboratori che permettono di passare molto tempo ad approfondire anche gli aspetti più “pratici”.

Gli esami spesso richiedono infatti di consegnare progetti tipo piccoli gestionali PHP+MySQL o siti web responsive. Nonostante ciò non vengono lasciati da parte gli aspetti teorici fondamentali dell’informatica (algoritmi, sistemi operativi, basi di dati, architettura degli elaboratori ad esempio). Si accenna anche a tecnologie moderne, come un corso di Processing (per chi non lo sapesse è il linguaggio che, in una versione modificata, viene utilizzato per programmare Arduino) e di Node.js. Poi c’è l’introduzione a Javascript, jQuery, c’è un sacco di matematica, si impara ad amministrare stack LAMP…

Da apprezzare anche l’accento che viene posto sulla progettazione e l’aspetto ingegneristico dell’informatica, anche dal punto di vista etico, con lezioni sulla psicologia della comunicazione e sulla creazione di interfacce multimediali. In modo da non perdere di vista lo scopo: programmare per migliorare la vita delle persone (non è così scontato).

Senza dubbio l’obiettivo del corso non è il web design e senza ulteriore formazione è impossibile lavorare subito in ambito web (ad esempio non si parla di SEO – ma studiare statistica applicata è secondo me mille volte più utile), è infatti un corso di laurea che se affrontato correttamente permette di diventare “full stack developer”. L’infarinatura che viene data su più aspetti dell’IT è un buon punto d’inizio per arrivare a questa carriera (proseguendo con la formazione una volta laureati alla triennale).

Insomma io sono molto soddisfatto, tralasciando quello che è poi “l’ambiente universitario”, non fra i più stimolanti (non è come studiare a Milano). E infine, per rispondere alla tua domanda (perdonami se mi sono dilungato), trovo che TWM sia il percorso universitario migliore che si possa scegliere se si ha come obiettivo quello di lavorare nell’IT del futuro (dato che sarà tutto basato sullo sviluppo di tecnologie connesse al web).


Lasciaci un tuo commento!

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.