Capita spesso di lavorare alla creazione di un nuovo sito creato con WordPress, usando una directory (o cartella) secondaria per comodità.

Le istruzioni sono presenti già nel pannello di amministrazione, ma per chi è pigro o si trova in difficoltà, vi riporto i semplici passi da seguire (nè uno più nè uno meno), per spostare il sito. Innanzitutto: NON SPOSTATE NIENTE, non spostate intere directory sulla root pensando che magicamente poi tutto funzioni come per un sito statico, perchè NON LO E’, ma seguite quello che vi sto per scrivere.

Questo è il pannello Impostazioni > Generale così come vi si presenterà se avete lavorato in una cartella diversa dalla root del sito. Il primo passo da fare è quello di modificare l’indirizzo del sito. ATTENZIONE: SOLO L’INDIRIZZO DEL SITO e non di WordPress, pertanto:

e confermate. Dopodichè non spaventatevi se vedete error 500: è perfettamente normale, perchè in questo momento avete modificato il file .htaccess, che dovrete spostare, insieme al file index.php, nella root principale. Solo questi due files pertanto, e non tutto il sito 😉

Fatto ciò, editate il file index.php e modificate la seguente riga:

require('./wp-blog-header.php');

trasformandola in:

require('./directory/wp-blog-header.php');

Tutto qui.
NON toccate assolutamente l’htaccess…e vedi che ti mangi! 😀

Per ulteriori dettagli:https://wordpress.org/support/article/giving-wordpress-its-own-directory/