webforall

Webforall e il no profit: un successo da non dimenticare

Edoardo Dusi, presidente di Webforall, ci manda il suo resoconto sul Webforall week end, al quale hanno partecipato molti di voi. Vi ringraziamo e con l’occasione pubblichiamo il racconto di Edoardo:

Abbiamo costituito l’associazione Webforall a fine dicembre 2011. Ci siamo posti l’obiettivo di mettere in contatto due mondi spesso troppo lontani, i professionisti del web e il Terzo Settore.

Avevamo una visione: un evento innovativo in cui web designer e developer si ritrovano insieme e realizzano siti web per le associazioni non profit. Ci abbiamo lavorato, lo abbiamo diffuso, abbiamo trovato chi ci ha supportati.

Siamo qui 3 mesi dopo a celebrarne il successo, a vedere i primi siti pubblicati, l’aiuto concreto che abbiamo dato alle associazioni, le strette di mano, i complimenti, una community di ragazzi che ora è parte integrante del nostro progetto.

Il Webforall Weekend, così abbiamo voluto chiamarlo, si è svolto il 24 e 25 Marzo, a Bologna, con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna, di Iperbole (il Comune) che ci ha inseriti nell’Agenda Digitale, e in collaborazione con VolaBo, Centro Servizi Volontariato della Provincia di Bologna.

I professionisti che hanno partecipato sono stati 24, divisi tra programmatori e designer. Abbiamo aiutato 9 associazioni, realizzando altrettanti progetti, alcuni già pubblicati e altri in fase di finalizzazione.

Abbiamo ospitato 8 relatori, che hanno dato vita a 6 talk ampiamente partecipati e dibattuti, sulle tematiche della comunicazione web all’interno del Terzo Settore. E poi il pubblico che è venuto a osservarci, a chiacchierare con noi, incuriosito dal format e dalla possibilità di diventare, in futuro, beneficiari delle nostre iniziative. Nel momento di massima affluenza, abbiamo registrato circa 70 presenze.

Abbiamo cercato di dimostrare che non sono solo i “big” a potersi permettere una strategia di comunicazione efficace, che i mezzi in fondo sono alla portata di tutti, sta ad ognuno capire di doverci dedicare il tempo sufficiente a sfruttarli nel modo più redditizio. Abbiamo soprattutto costretto ad aprire gli occhi sulle potenzialità del corretto uso del web, sulle opportunità date dall’essere parte di un network, di una rete di alleanze e sinergie che attraverso il web sono rese più facili, veloci, evidenti.

I professionisti sono stati divisi in 8 team. C’era spesso uno scambio direttissimo con le associazioni, di insegnamento e collaborazione. Si avvertiva un clima quasi universitario, in un vortice di scambi di idee, impressioni, chiacchiere. Alla chiusura dei lavori, ai saluti finali, c’era la sensazione di aver costruito davvero nuove relazioni, professionali e non, la voglia di rivedersi presto, di ricominciare subito.

Il format del Webforall Weekend è stato particolarmente apprezzato. Affiancare lo sviluppo dei progetti alle sessioni di talk è stato vincente, per le associazioni è stato prezioso poter “saltare” da uno speech a una chiacchiera con i ragazzi del proprio team, ognuno è tornato a casa sicuro di aver guadagnato qualcosa, al di là del nuovo sito.

In futuro, vogliamo realizzare nuove edizioni, magari in altre città. Stiamo già iniziando a raccogliere i primi progetti, la sensazione è che la coda si riempirà presto. E poi…non sappiamo ancora, ma non vogliamo rimanere fermi, continueremo a muoverci, a proporre iniziative, vogliamo che Webforall diventi un punto di riferimento solido, perché siamo convinti che il Terzo Settore meriti tutto l’aiuto che possiamo dare, e che ci siano nuove e infinite possibilità espressive in questo mondo, dinamico, fresco, recettivo.

Per rimanere aggiornati sugli sviluppi, il nostro sito è http://webforall-project.it, e scriviamo spesso

su twitter (@w4a_noprofit) e Facebook (w4a.noprofit). Per le informazioni mandate una mail a

info@webforall-project.it, oppure contattatemi direttamente su twitter (@edodusi).

Edoardo Dusi

Presidente Webforall

Schermata 2012 04 05 a 09.12.59 450x203 Webforall e il no profit: un successo da non dimenticare

share small Webforall e il no profit: un successo da non dimenticare
Avatar of Lauryn Laura Gargiulo, web designer freelance e socia IWA Italy. Autrice di "Come diventare web-coso" e "Consigli di webdesign base", moglie dal dicembre 2010 e madre dal dicembre 2012. Portfolio personale: Lauryn.it Altri blog su cui scrivo: Myplaceintheworld.it, Laurynlabs.it

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>