Negli ultimi tempi sta prendendo sempre più piede fare test di usabilità e di eye tracking.

Anche guardando però dove gli utenti mettono maggiormente gli occhi a nessuno (o quasi) viene il sospetto o il dubbio di creare un flusso scorrevole per presentare il sito e le informazioni rilevanti in maniera da non appesantire la persona senza fargli fare su e giù con gli occhi.

Quando guardiamo una pagina, partiamo dalle cose più in alte (di solito il logo), e poi ci spostiamo sulle cose più colorate e sulle immagini, saltando da una sezione all’altra, dando una veloce lettura alle intestazioni per capire di cosa parla quel blocco e poi continuare nella nostra ricerca. Se quello che si cerca è in alto e magari in una posizione poco evidenziata, ci costringe a risalire con gli occhi e cercarlo, provocando uno sforzo che a lungo andare può aumentare il nostro stress, specie dopo molte ore e non si è più freschissimi.

Untitled-1

Questo sito usa caratteri grandi e colori accesi per attirare l’attenzione, e infatti, nonostante i diversi passaggi, riusciamo a capire ben presto di cosa parla il sito, e quali cose possiamo fare, senza doverlo andare a cercare. Siamo guidati. I gestori del sito hanno messo infatti il pulsante “buy now” e “learn more” in diversi punti strategici nel sito. Se avessero lasciato il “buy now” solo nella parte alta del sito a destra, nessuno l’avrebbe visto e cliccato. Sarebbe rimasto invisibile ai più.

Questo sito fa uso dei colori per evidenziare un percorso, ma ovviamente non è l’unica via possibile, e ovviamente dipende da come si usa, a volte i colori possono distoglierci dal nostro obiettivo.

youtube-1

Youtube ad esempio usa i box con i video per attirare la nostra attenzione. Se fate caso, sul sito di youtube l’annuncio pubblicitario di Chrome è ripetuto due volte, nella sidebar e sotto tutti i video. Secondo voi quale potrebbe essere quello più cliccato? E ancora, pensate che mettere il form di ricerca così vicino al logo sia stato un caso?

Quando progettate un sito, in fase di design (progettazione, non disegno), pensate a come organizzare gli elementi in maniera sequenziale oppure distinguendoli in maniera lampante, facendo seguire un percorso “forzato” ai vostri utenti, così da poter migliorare la loro esperienza di navigazione nel sito (trovare quello che cercano senza sforzi) e aumentare le conversioni ai vostri prodotti o servizi.